RITRATTI

2015 - flusso iconico trasmesso a quadro mediale

 

CONCEPT

Con Arborescenze Davide Coltro riesce a restituirci il “miracolo” della creazione: una natura naturans spinoziana che, come la Venere del Botticelli, riemerge dal buio siderale per svelarci il prodigio delicato e necessario della nascita, della germinazione. 

 

La ricerca dell’artista si orienta verso lo sviluppo delle tecnologie di massa e ne sfrutta le potenzialità espressive per mettere in discussione i criteri di creazione, diffusione e fruizione dell’arte.

I quadri elettronici delle diverse serie che ha realizzato l'artista, contengono combinazioni visive che mostrano ad un tempo il soggetto definito in se stesso e il disperdersi di quest’ultimo in un flusso visivo continuo. Sono quadri dinamici, in costante evoluzione, in grado di dilatare l'esperienza contemplativa in un arco di tempo predefinito.